Il Patrimonio è costituito da circa 7.000 volumi e 50 periodici correnti. La biblioteca è specializzata nelle discipline giuridiche e in Storia dell'Arte.

L'incremento del patrimonio librario oltre che per acquisto, avviene per dono di consistenti fondi provenienti alcuni dalla sede centrale di Roma. altri da privati.

  • Fondi Bonifacio, Conso e Spinelli: doni della sede centrale costituiti da libri di diritto ed economia degli anni 70;
  • Fondo Mancuso: dono della vedova del notaio Mancuso; 
  • Fondo Bivona: dono dei familiari dell'insigne giurista. Il fondo è costituito da libri di pregio e antichi volumi, annate arretrate di importanti riviste (ad esempio Foro Italiano);
  • Fondo Pericoli-Ridolfini: fondo donato dagli eredi della professoressa Cecilia Pericoli-Ridolfini, è costituito da testi pregiati ed antichi di arte e architettura e cataloghi di mostre.
  • Fondo Casa Bianca:  patrimonio prezioso di testi di letteratura e narrativa italiana e straniera, di classici latini e greci, di enciclopedie e dizionari, di libri di storia e geografia, di musica ed arte, raccolte di resoconti parlamentari dal 1800 ai giorni nostri, di testi sacri e agiografie appartenuti alle Missionarie del Centro Universitario Casa Bianca preesistente alla odierna Lumsa. Tale fondo è passato in dono all'odierna biblioteca che ha provveduto alla dotazione, all'incremento e al ricambio del fondo iniziale con altrettanti volumi, documenti e periodici necessari alle esigenze della nuova utenza. Il fondo, pertanto, rappresenta, il primitivo nucleo di  posseduto librario della biblioteca.