La biblioteca è ospitata all'interno di Palazzo Tarallo, attuale sede del Museo Etnografico.

Palazzo Tarallo di Ferla - Cottone d’Altamira (o, più semplicemente, Palazzo Tarallo) si trova nel mandamento Palazzo Reale, a ridosso delle mura di Santa Agata, tra via delle Pergole e via Chiappara al Carmine, nel cuore dell’antico quartiere dell’Albergheria. Esso costituisce una preziosa testimonianza dell’architettura civile nobiliare “minore” sei-settecentesca della città ed è stato restaurato di recente a cura dell’Ufficio del Centro Storico del Comune di Palermo.

Al pianterreno è stato trasferito il teatrino dell’opera dei pupi, che si trovava nel Museo Pitrè. Nel piano nobile spicca l’ampio salone affrescato da Pietro Martorana. Nelle altre sei sale sono stati collocati due eleganti portantine settecentesche e alcuni manufatti del Museo di gusto e committenza colta e aristocratica, anche se realizzati in quelle stesse botteghe artigiane da cui uscivano opere di uso più popolare. Palazzo Tarallo è lo spazio espositivo del Museo Pitrè, adibito a mostre temporanee di carattere etnoantropologico, nonché a convegni ed eventi legati al mondo delle tradizioni popolari. Al secondo piano si trova la Biblioteca etnografica del museo, regolarmente consultabile in loco.