La Biblioteca comunale si trova nel complesso gesuitico di Casa Professa, nel cuore del mandamento Albergaria o Palazzo Reale.

È forse il quartiere più ricco di storia della città infatti include anche il Palazzo Reale, da sempre residenza dei sovrani di Sicilia. Nella sua area i primi Fenici fondarono la città e vi stabilirono i primi centri direzionali. Al suo interno correva il fiume Kemonia, o "fiume del maltempo", che formava un'ampia ansa proprio in prossimità dell'attuale sede della Biblioteca.

La zona quindi è la più antica della città ma in realtà la configurazione attuale si deve al periodo rinascimentale, dopo il taglio di Via Maqueda vediamo grandi stravolgimenti urbanistici ed architettonici.

Per lungo tempo è stato un quartiere estremamente degradato, solo nell'ultimo decennio è stato riscoperto ed è in corso di riqualificazione.

Al suo interno vi si tiene il celebre mercato storico di Ballarò.

Link:

mappa interattiva: