02128nam0 22003013i 4500001001100000005001700011010001800028073001800046100004100064101000800105102000700113181002000120182001100140200010600151210002800257215001800285225002100303330108200324410004301406500007601449700003701525701004501562702003801607801002801645850002401673950012101697977000801818LO1137880920211206200727.0 a9788875213619 1a9788875213619 a20200103d2011 ||||0itac50 ba| aita ait 16z01ai bxxxe  16z01an1 aCome diventare se stessieDavid Foster Wallace si raccontafDavid Lipskygtraduzione di Martina Testa aRomacMinimum faxd2011 a442 p.d19 cm| aSotterraneiv154 aDavid Foster Wallace (1962-2008) è stato una delle figure più importanti della letteratura americana degli ultimi trent'anni. Con libri come Infinite Jest, La ragazza dai capelli strani, Una cosa divertente che non farò mai più ha saputo rivoluzionare la narrativa e la saggistica contemporanee, guadagnandosi la stima della critica e l'amore dei lettori. All'indomani dell'uscita americana di Infinite Jest, inviato dalla rivista Rolling Stone a scrivere un lungo articolo su Wallace, il giornalista David Lipsky trascorse cinque giorni ininterrotti al suo fianco, viaggiando con lui per centinaia di chilometri, assistendo ai suoi reading, alle lezioni del suo corso di scrittura, ma soprattutto impegnandolo in una conversazione personale e profonda sulla letteratura, la politica, il cinema, la musica, e anche gli aspetti più privati della sua vita, compresi il rapporto con le droghe e la battaglia contro la depressione. Questa è la fedele trascrizione del materiale registrato all'epoca: il ritratto in presa diretta di un indimenticato maestro della letteratura. 01001RML016881012001 aSotterraneiv15410aAlthough of course you end up becoming yourself3LO113788109USMV606425 1aLipskyb, David3USMV6064254070 1aWallaceb, David Foster3UBOV1183704070 1aTestab, Martina3LO1V1819954730 3aITbIT-000000c20200103 aIT-PA0686  0aIl Fiore del Desertod FDROSA G 6e FD 0000032205 VMB 1 volumefF h20200103i20200103 a FD