02286nam0 22002893i 4500001001100000005001700011073001800028100004100046101001300087102000700100181002000107182001100127200011900138210002500257215001900282330121800301500007501519606004801594676002101642700004001663702003601703702003901739801002801778850002401806950015801830977000801988RMB078901720210224200832.0 1a9788856638059 a20140618d2014 ||||0itac50 ba| aitacita ait 16z01ai bxxxe  16z01an1 a˜Le œdonne che pensano sono pericolosefStefan Bollmanngtraduzione di Cristina Protogprefazione di Lella Costa aMilanocPiemmed2014 a192 p.d22 cm. aCome Lella Costa fa notare, nella considerazione comune gli uomini pensano, sottinteso ai massimi sistemi, le donne tutt'al più hanno i pensieri, sinonimo di inezie. Questo succede a lasciare il linguaggio in mani maschili. Che poi il magro bottino del pensiero al maschile sia sotto gli occhi di tutti, poco importa. Si sa che il marketing fa miracoli. Le figure femminili raccolte in questo libro dicono tutta un'altra storia. Le donne hanno sempre pensato molto, spesso accontentandosi di un sorrisino di maligna soddisfazione nello scoprire per l'ennesima volta di aver ragione. Ma più spesso, e soprattutto a partire dal Novecento, hanno trasformato il pensiero in azione. Con grande panico degli uomini, che vedono le donne indipendenti e forti come la peste, forse per timore di venire smascherati. Da Simone de Beauvoir a Hannah Arendt, da Marie Curie a Indirà Gandhi e Aung San Suu Kyi, queste donne hanno messo in gioco se stesse, rinunciato alla sicurezza di una vita spesso scelta dagli altri per perseguire i loro interessi: i diritti umani e femminili, la politica, la natura, la scienza. Tutte hanno lottato fino all'ultimo, fiere come leonesse. È merito loro se il mondo è, e sarà, migliore.10aFrauen, die denken, sind gefährlich und stark3LO115130919UFIV148622 aEmancipazione femminile2FIR3PA1C0315729I a305.49DONNEv21 1aBollmannb, Stefan3UFIV1486224070 1aCostab, Lella3RAVV0700244080 1aProtob, Cristina3RAVV1041684730 3aITbIT-000000c20140618 aIT-PA0063  0aBiblioteca Comunale Leonardo Sciasciad CPPL 305.4 BOLe CP 0003848315 VMN 1 v.fF h20140515i20140618 a CP